Jetcost

blog di viaggi Jetcost

IL BLOG DI JETCOST
Home > Consigli > Prima di partire > Visto Russia: come fare per ottenerlo e tutte le informazioni utili

Prima di partire

Visto Russia: come fare per ottenerlo e tutte le informazioni utili

Visto Russia: come fare per ottenerlo e tutte le informazioni utili
maggio 08
15:41 2018

Ottenere il visto per la Russia può sembrare una procedura tanto complicata da far pensare di desistere preferendo altre mete: niente di più sbagliato! Seguendo i vari passaggi, ti spiegheremo come ottenerlo senza impazzire e ti daremo tutte le dritte per pianificare la parte burocratica di un viaggio in Russia.

La prima cosa da fare è chiarire il motivo della vostra visita in Russia, cosa che determinerà la scelta del tipo di visto. Esistono, infatti, diversi tipi di visto, e qui ipotizziamo che viaggiate per scopi turistici, quindi dovrete richiedere un visto turistico.

Questo tipo di visto ha una durata massima di 30 giorni e viene rilasciato per partecipare a eventi culturali, escursioni, visite guidate sulla base della conferma di accoglienza del turista straniero, rilasciata da un’organizzazione russa che svolge l’attività di tour operator. Il visto turistico viene rilasciato per uno o due ingressi nella Federazione Russa, nel secondo caso solo nel caso in cui durante la permanenza in Russia sia prevista la visita dei paesi limitrofi (in ogni caso l’itinerario dev’essere indicato nel pacchetto turistico).

visto-russia

Per ottenere il visto ordinario turistico, singolo o doppio, per la Russia è necessario presentare una serie di documenti, quindi dovete dotarvi di:

  • una conferma di accoglienza rilasciata da un’organizzazione russa che svolge l’attività di tour operator inclusa all’interno del Registro Unico Federale degli operatori turistici;
  • un passaporto con validità residua di almeno sei mesi dalla presunta data di scadenza del visto richiesto, con almeno due pagine libere per il visto;
  • il modulo di richiesta del visto, compilato sul sito del Dipartimento consolare del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa, stampato e firmato dal richiedente;
  • una fototessera a colori, 3,5X4,5см. su sfondo chiaro, con l’immagine del volto frontale e ben distinguibile, senza occhiali scuri né copricapo (tranne per motivi d’appartenenza nazionale o religiosa);
  • la polizza di assicurazione sanitaria, valida sul territorio della Federazione Russa e che copre il periodo della validità del visto.

Dopo aver scelto il tipo di visto e compilata la richiesta con tutti i documenti elencati, il terzo passo da fare consiste nel presentarsi al Centro visti più vicino, fissare un appuntamento e presentare personalmente tutta la documentazione completa. In Italia puoi richiedere il visto sia nei consolati dell’ambasciata russa in Italia (che si trovano a Roma, Genova, Milano e Palermo), sia nel Centro Visti per la Russia, azienda indipendente che collabora con i consolati e che dispone anche di delegazioni in queste stesse città e a Verona.

La differenza tra richiedere il visto in ambasciata o al Centro Visti per la Russia in Italia è nella velocità del servizio e nel prezzo: chiedere il visto in uno degli uffici consolari è più economico, perché nei Centri Visti per la Russia il servizio costa 30€ da aggiungere alla richiesta normale di un visto che costa 35 euro (emesso in 4-10 giorni dalla data di consegna della documentazione) o 70 euro se la richiesta è urgente (emesso in 1-3 giorni). Di contro, tra i vantaggi di affidarsi al Centro Visti, c’è che la richiesta può essere fatta anche a distanza, è più rapida e si può richiedere assistenza a pagamento per la compilazione dei documenti.

visto-russia

Il costo del visto per la Russia si aggira in totale sui 100€, perché ai costi stessi del visto (le tasse consolari) si devono aggiungere i costi di gestione se ci si affida a un Centro Visti, l’assicurazione sanitaria e la lettera di invito. Dati i lunghi tempi di gestione, l’ottimale sarebbe cominciare a occuparsi del visto un paio di mesi prima del viaggio.

Poiché il rilascio del visto è vincolato alle date di entrata e di uscita dal paese, è necessario pianificare in anticipo il viaggio e questo significa comprare i voli per Mosca (o per la Russia) prima del visto, altrimenti rischi di richiedere il visto per date in cui poi non trovi i voli. Non succede niente se richiedi il visto per un periodo di tempo maggiore del previsto, ma in ogni caso l’entrata e l’uscita devono essere comprese in tale periodo.

La lettera di invito (chiamata anche visa support letter) è il documento più importante del tuo viaggio in Russia e va ottenuta obbligatoriamente. Per la lettera d’invito è necessario indicare gli hotel o gli appartamenti nei quali alloggerai, anche se poi trovi un hotel migliore e più economico non cambia niente, però è fondamentale che si trovino nelle stesse città che visiterai. Si ottiene in due modi: o tramite l’hotel o per conto tuo, affidandoti a uno delle molte aziende per l’ottenimento della lettera online.

Se è tutto chiaro, adesso non resta che iniziare a pianificare il tuo viaggio in Russia!

Photo by Ilia SchelkanovA. L.; Serge Kutuzov on Unsplash.

Tag
MOW

Autore

Serena Puosi

Serena Puosi

Mi chiamo Serena, sono copywriter, blogger e social media specialist. Vivo in Toscana e le mie passioni più grandi sono i viaggi, la scrittura e la fotografia. Su Mercoledì tutta la settimana condivido i miei consigli e le mie emozioni sul mondo.

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Al momento non ci sono commenti, desideri inserirne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Protected by WP Anti Spam