Jetcost

blog di viaggi Jetcost

IL BLOG DI JETCOST
Home > Consigli > Consigli utili su come preparare il bagaglio a mano

Consigli

Consigli utili su come preparare il bagaglio a mano

Consigli utili su come preparare il bagaglio a mano
dicembre 07
12:58 2015

 

“Chiudi gli occhi ed immagina una gioia. Molto probabilmente penseresti ad una partenza”

Quanto è vera questa frase di Niccolò Fabi? La febbricitante ricerca del volo giusto, l’eccitazione nel cliccare sul tasto prenota, l’emozione che precede la partenza e l’arrivo del fatidico momento in cui si prende letteralmente il volo per riempire occhi e cuore di nuove esperienze, nuovi sapori, nuovi odori. È una gioia autentica e, ripensando a tutto questo, riesco ad individuare un solo momento pre-partenza capace di generare un pizzico di crisi: la preparazione del bagaglio a mano.

On my way to London

Non capita anche a voi di fissare a lungo l’armadio in preda all’indecisione, di controllare la quantità di ogni boccetta, di misurare la valigia e di chiedersi alla fine cosa abbiamo mai potuto metterci dentro tanto da non riuscire a chiuderla? A me è capitato davvero molto spesso e, stranamente, sempre per i viaggi più brevi: l’idea di concentrare un viaggio in pochi capi e di racchiudere in quel contenitore ciò che davvero considero essenziale mi ha fatto affinare nel tempo qualche piccola tecnica e qualche trucchetto che mi consentono oggi di partire con più tranquillità e, soprattutto, comodità.

Indumenti

In qualsiasi stagione si collocherà il vostro viaggio, la parola d’ordine dovrà essere solo una: comodità. Non ci crede nessuno che per 3 giorni vi serviranno 3 vestiti, 4 jeans e 5 maglie perché non si sa mai. Il trucco è decidere anticipatamente cosa indosserete giorno dopo giorno e portarsi al massimo 1 cambio in più. In estate tutto è più leggero e il pericolo di eccedere è ancora più grande; in inverno, invece, i maglioni ingombrano perciò scegliete i più caldi e acquistate una bella maglia termica (le trovate anche da Decathlon, sono leggere e miracolose) per scongiurare il pericolo del freddo. Durante le mezze stagioni, invece, equilibrate i capi corti con quelli lunghi: vestirvi a strati vi permetterà di affrontare ogni tipo di temperatura. Cosa non deve mancare mai a prescindere dalle temperature? Un paio di scarpe ultracomode e una sciarpa. Ogni spostamento provoca cambi repentini di temperatura e prevenire è meglio che curare!

Beauty case

Che siate uomini o donne, l’importante è stare attenti a non eccedere con i liquidi che, per il bagaglio a mano, hanno un limite di 100 ml ciascuno. Una soluzione semplice e pratica è rappresentata dalle bustine monodose oppure dai kit di boccette da viaggio in cui travasare i prodotti. Vi è ancora un’altra valida alternativa, ovvero i prodotti solidi: la catena Lush, ad esempio, propone creme ma anche shampoo e bagnoschiuma di questo tipo… profumati e naturali!

Waiting for the train!

Organizzazione

Nel fare il bagaglio, usate alcuni piccoli accorgimenti: avete mai provato ad arrotolare gli abiti? Non si sgualciscono e si risparmia davvero tanto spazio! E ancora: riponete le vostre cose in comodi sacchetti (li trovate anche da Ikea, con chiusura ermetica) in base alla tipologia (ad esempio intimo, elettronica, articoli per il bagno, ecc). Così facendo avrete un bagaglio organizzato e soprattutto pratico! Ricordate di tenere a portata di mano i documenti necessari per il viaggio e partite indossando indumenti comodi: dite no ai vostri stivali preferiti se non volete toglierli durante i controlli in aeroporto ed evitate troppi gioielli e cinture.

Ma soprattutto: inserite nel bagaglio ciò che davvero è per voi indispensabile, a costo di farlo e disfarlo 10 volte di seguito. Per ogni partenza vi è un ritorno quindi non portatevi dietro abiti o oggetti che poi, alla fine, ritroverete. Esattamente dove li avete lasciati. Per non parlare del fatto che avrete spazio da riempire con nuovi acquisti e nuovi ricordi.

Partenze

Fare in modo attento e consapevole il bagaglio a mano sarà un’ottima palestra per riconoscere ciò che è essenziale, per eliminare il superfluo e partire veramente leggeri… e parlo soprattutto del cuore.

Autore

Farah Mesiti

Farah Mesiti

Ho fatto dei viaggi la mia filosofia di vita: da sempre impegnata nel mondo del turismo per lavoro ma soprattutto per passione, appena posso faccio la valigia e scappo da qualche parte cercando di coltivare la mia altra grande passione, la fotografia. Amante della musica ed instancabile sognatrice, non mi vedrete mai in giro senza cuffiette e iPod: ogni viaggio ha la sua soundtrack!

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Al momento non ci sono commenti, desideri inserirne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Protected by WP Anti Spam